salute e benessere: Mai più bruschi risvegli

Alzarsi con fatica e di malumore può rovinare la giornata, ma con una tecnica semplice e rilassante puoi "entrare nel mondo" in modo più dolce.

"il buon giorno si vede dal mattino": il detto popolare ricorda una realtà risaputa, perché il modo con cui ci svegliamo al mattino può incidere in modo positivo o negativo su come vivremo la giornata. In genere il primo sgradevole impatto è il suono delle sveglia, che può troncare un sogno o strapparci bruscamente da una fase di sonno molto profonda lasciandoci intontiti e irritabili. Occorrerebbe davvero eliminare quel suono sgradevole, ma purtroppo non si può. Dunque, come agire per rendere meno traumatico il nostro risveglio?

Impariamo dagli animali
Se il momento di alzarsi è duro, dobbiamo ammorbidirlo, a costo di svegliarsi qualche minuto prima e prendersi il tempo di fare un piccolo esercizio che ricorda quello che fa un gatto quando si "stiracchia tutto" prima di muoversi. Quando è ora, evita di saltare giù dal letto immediatamente ma rimani sdraiato in posizione supina. Diventa consapevole del tuo corpo orientando la mente sui punti di contatto, dalla testa ai piedi, del corpo sul letto. Ed ecco come proseguire:

– Inizia ora a portare in avanti la testa portando il mento verso il petto. Nello stesso tempo tendi il collo come se spingessi il capo (che è sempre piegato in avanti) verso la testata del letto.

– Dopo qualche istante, tenendo le braccia distese a lato del corpo, inizia a piegare le mai ad angolo retto sui polsi. Cerca, nello stesso tempo, di allungare il corpo verso i piedi del letto, quindi in direzione opposta al movimento delle spalle (verso la testa).

– Passato qualche momento allenta gradualmente le tensioni dei muscoli e abbandonati alla sensazione di piacevole pesantezza del tuo corpo.

– Comincia ora a piegare i piedi ad angolo retto, verso le ginocchia irrigidendo le gambe e spingendo con le stesse verso il fondo del letto. Diventa consapevole della tensione del tuo corpo dai piedi fino al collo.

– Allenta quindi gradualmente la tensione ai muscoli delle gambe lasciandoti andare alla gradevole sensazione di piacevole pesantezza di tutto il tuo corpo.

– Inizia quindi a fare uno o più sbadigli premendo, come fa il gatto, con il labbro inferiore sui denti e allargando la bocca (questo anche per evitare possibili disturbi alla mandibola).

– Fai qualche respiro profondo.

– Alzati lentamente e una volta in piedi, scuoti in maniera dolce e moderata tutto il corpo.

– Inizia quindi le tue consuete attività del post risveglio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sdog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: