sociale: La dieta che rinnova il cervello

Quando il cervello non è in piena forma, la “colpa” può essere di un corpo intossicato: intervieni subito facendo scorta di alimenti che proteggono i neuroni

Il calo dell’attenzione e della memoria sono tipici segnali di stanchezza ed esaurimento, ma anche di possibili problematiche organiche che si ripercuotono a livello cerebrale. Questi disturbi possono esser letti come un intossicazione del cervello, i cui effetti negativi vengono accelerati e intensificati dalla iperattività quotidiana e dal cambio di stagione. Il tutto si traduce alla fine in un rallentamento dell’attività cerebrale che si riflette “a pioggia” su tutto l’organismo, che tenderà a indebolirsi e a invecchiare. Scopri con noi le soluzioni naturali per migliorare i riflessi, la concentrazione e la memoria.

Un cervello sano e attivo si costruisce a tavola: scopri come

A colazione

Una tazza di latte di soia, caffè o tè verde, uno yogurt magro con cornflakes integrali; 2 biscotti integrali o 2 fette biscottate; frutta fresca a volontà.

A pranzo

Un piatto di spaghetti integrali con olio d’oliva e un ragù di ortaggi non troppo cotti fornisce un apporto bilanciato di fibre, carboidrati, vitamine e acidi grassi. Ed è vero ricostituente per il cervello.

In alternativa un’insalata mista (con tonno o uova) o una porzione di carne alla griglia con contorno di verdura cruda o cotta (condita con olio di oliva). Un frutto o una macedonia e un caffè.

Per spuntini e merende

Uno yogurt e un frutto.

A cena

Minestra di verdura miste con aggiutna di avena o orzo seguioti da pesce o frittata, con contorno di verdura cotta o cruda condita con olio di oliva.

I trucchi salva-cervello

– Fai una passeggiata dopo pranzo per favorire la digestione ed evitare la sonnolenza pomeridiana.

– Riposa bene (almeno 7 ore per notte), usando un cuscino basso.

– Prendi tutti i giorni un cucchiaino di melata a colazione: è un miele straricco di aminoacidi, sali minerali e oligoelementi che nutrono il cervello.

– Elimina le sigarette e apri le finestre 5 minuti ogni ora, per soggiornare in ambienti ben areati.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sdog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: