salute e benessere: L’importanza dell’alimentazione del cane anziano

Il tuo cane ne ha consumati di collari, eppure, sotto quel pelo imbiancato dagli anni è sempre lo stesso adorabile e fedele amico a quattro zampe. Anche se lui continua a non chiederti niente, tu puoi fare ancora molto perché possa vivere al meglio questa fase della sua vita. Innanzitutto è bene sapere alcune cose sull’invecchiamento dei cani, comprese le strategie per mantenerli sana nei suoi anni "non più verdi".

Vecchio non significa decrepito
La maggior parte dei cani inizia a invecchiare verso i sette anni, nel caso delle taglie piccole e medie, e verso i cinque anni, nel caso delle taglie grandi. I segni di invecchiamento includono manto opaco o secco, pelle più sensibile, articolazioni più rigide, perdita di energia, aumento di peso, necessità di un maggiore apporto idrico, problemi digestivi.
In poche parole, i sintomi dell’incapacità del corpo a rinnovare le sue cellule.

Anche se la velocità del processo di invecchiamento dipende da fattori genetici e ambientali, alcuni aspetti sono molto importanti. Primo fra tutti: l’alimentazione del cane anziano. Nutrire un cane anziano con un alimento di alta qualità significa aiutarlo concretamente a superare i deficit a cui il suo organismo va incontro.

Una buona alimentazione del cane anziano può aiutarlo a:

  • Mantenere il tono muscolare
  • Avere una digestione regolare
  • Mantenere il peso ideale

Le quantità nell’alimentazione del cane anziano
I cani di ogni età hanno bisogno degli stessi ingredienti, ma non nelle stesse quantità: un cane di età più avanzata e un cucciolo hanno esigenze molto diverse. Ecco le cose da sapere.

Proteine di alta qualità: l’alimento dovrebbe essere costituito prevalentemente da proteine. Assicurati che le proteine siano di origine animale piuttosto che vegetale. Le proteine sono fondamentali nell’alimentazione del cane anziano, poiché vengono utilizzate dal corpo per costituire e mantenere i muscoli.

Grassi: scegli un alimento che contenga almeno il 10% di grassi. I grassi aiutano a mantenere in salute la pelle e il manto, inoltre forniscono il fabbisogno di acidi grassi essenziali per il corpo. Ricorda che i grassi non vanno mai completamente eliminati.

Fibre: non più del 5%. Questa è la quantità ottimale per una regolare attività intestinale. Questa quantità permette un eccellente assorbimento dei nutrienti e agevola il corretto funzionamento dell’intestino.

Antiossidanti: proteggono il sistema immunitario liberando il corpo dai radicali liberi che danneggiano le membrane cellulari e il DNA.

Pasti frazionati per l’alimentazione del cane anziano
Poiché i cani che invecchiano mangiano generalmente di meno di quelli più giovani, può essere utile suddividere i loro pasti in due o tre pasti più piccoli. Prova un programma colazione/cena o colazione, pranzo e cena. Il questo modo, il cibo nella ciotola non gli sembrerà eccessivo. In più, sarà sempre fresco e quindi più appetibile. Questi pasti frazionati hanno anche il vantaggio di aumentare il metabolismo, quindi di aiutare il tuo cane a mantenere il peso ideale.

Grazie a un’alimentazione basata su alimenti premium appositamente formulati per la sua età, il tuo cane potrà sentirsi ancora giovane, e affrontare meglio la propria vecchiaia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sdog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: