veterinario: Il Golden Retriever: una delle razze più adatte ai bambini

Il colore del Golden Retriever rispecchia perfettamente il suo valore come animale domestico, amico e compagno. Con il suo aspetto angelico è una delle razze più amate e popolari. Leale e affettuoso il Golden Retriever non è solo uno straordinario animale domestico ma un vero e proprio membro della famiglia. Sebbene sia estremamente versatile, il ruolo che preferisce è quello di cane da compagnia che ama ricevere attenzioni e cure dai suoi padroni.

Nell’elenco dei cani più adatti a vivere in famiglia il Golden Retriever è senza dubbio un capolista. Con atleticità ed eleganza esprime potenza in modo aggraziato. La sua indole amabile e affettuosa lo rende un cane da famiglia ideale. Sebbene ami molto giocare con i bambini e sia esuberante, è anche estremamente obbediente se addestrato correttamente. In origine il Golden Retriever era un cane da lavoro e la sua razza deriva da antenati molto diversi in termini di attributi specifici.

Le origini
A metà del XIX sec, in Scozia, Sir Dudley Marjoribanks (che successivamente divenne Lord Tweedmouth) mosse i primi passi nel settore dell’allevamento di una nuova varietà di retriever. Il suo obiettivo era ottenere un cane dal caccia con caratteristiche specifiche, tra cui obbedienza e indipendenza, capacità di cacciare sia nella vegetazione fitta che in acqua, capacità di riportare le prede con delicatezza. Nel 1865 Sir Dudley acquistò Nous, un retriever dal manto giallo che faceva parte di una cucciolata di cani neri. Tre anni dopo lo incrociò con una femmina di Tweed Water Spaniel dalla quale nacquero quattro femmine che divennero le capostipiti del nuovo lineaggio. Per perfezionare la linea di sangue Marjoribanks introdusse le linee di sangue del Setter irlandese rosso, dello Springer Spaniel e del Bloodhound, finché non ottenne quello che sarebbe poi diventato il Golden Retriever.

I Kennel Club
Verso la fine del XIX sec la razza si sviluppò ulteriormente e le capacità e l’indole del cane lo resero popolare tra gli appassionati della caccia. Il suo riconoscimento pubblico vero e proprio arrivò nel XX secolo. La prima presentazione ufficiale della razza ebbe luogo nell’English Kennel Club Show del 1908, in cui i cani furono inseriti in una classe generale di retriever e descritti come Yellow Flatcoated Retriever. La razza riscosse molta ammirazione tra i presenti e divenne estremamente popolare. Fu così che nel 1911 nacque il primo Golden Retriever Club e, nel 1913, la razza ottenne il riconoscimento ufficiale dell’English Kennel Club. Nel 1932 la razza fu importata negli Stati Uniti e fu riconosciuta dall’American Kennel Club. Negli anni, grazie alle sue capacità di socializzazione, combinate ad altre caratteristiche come l’olfatto molto sviluppato, intelligenza, sicurezza e capacità di apprendimento, questa razza è stata impiegata in vari ruoli. Il Golden Retriever è ancora largamente impiegato come retriever da caccia, tuttavia il suo pedigree da cacciatore non maschera la sua indole benevola, che lo rende una scelta molto popolare sia tra adulti che tra i bambini. Grazie a un temperamento stabile, grande intelligenza, socievolezza e voglia di imparare, il Golden Retriever è un cane facilmente addestrabile e ideale per entrare a far parte di una famiglia con bambini.

Paese di origine: Gran Bretagna
Altezza approssimativa al garrese: maschi 56/61 cm – femmine 51/56 cm (gli standard possono variare)
Peso approssimativo: maschi 32/34 kg – femmine 27/30 kg (gli standard possono variare)
Aspettativa di vita: 10/12 anni

Corporatura: testa ampia e ben proporzionata, muso possente largo e profondo, naso nero e occhi marrone scuro ben distanziati tra loro, orecchie di dimensioni medie e pendenti, mascella robusta. Il corpo è simmetrico e bilanciato, il collo è muscoloso, il torace è profondo, le zampe anteriori robuste, quelle posteriori forti e muscolose. Il pelo è liscio e ondulato, il sottopelo è fitto e idrorepellente. E’ un ottimo nuotatore se abituato fin da cucciolo, ama il contatto costante con le persone. E’ particolarmente adatto a padroni inesperti. Di norma si pone positivamente rispetto agli altri animali domestici ed è amichevole con gli altri cani.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sdog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: