salute e benessere: Nuovo amore? Via i preconcetti

Chi vive l’alba di una relazione con la costante paura di perdere l’altro, rischia di far naufragare il rapporto sul nascere: la soluzione è lasciarsi andare

Non solo i farmaci hanno controindicazioni: anche i rapporti sentimentali possono dare a chi li vive notevoli effetti collaterali. E’ il caso di chi fino a quando è single sta bene, è in buon equilibrio con se stesso e con la realtà, ma appena inizia una relazione entra in uno stato di forte stress. Vorrebbe fortemente vivere quella storia, ma fin dal primo giorno scattano nella sua mente dei meccanismi di allerta, come se ci fosse un pericolo imminente: quello di non avere il controllo, di non riuscire a mantenere la situazione sentimentale che si è creata, di poterla perdere. Appena la storia inizia, la sottopone ad una pressione abnorme per cercare di farla andare bene, anche se non ce n’è alcun bisogno. Si adopera facendo più del necessario, chiedendo continue prove d’amore, stando attento ad ogni dettaglio, allarmandosi per la minima difficoltà, ed infine affidandosi a idee preconcette su “cosa serve per far funzionare una coppia”.

L’amore ti porta lontano, se non sei tu a guidarlo
Le conseguenze non tardano: in poche settimane o mesi la storia perde di spontaneità, il partner è già saturo di questo eccesso di attivismo e la persona stessa comincia a star male sia psichicamente sia fisicamente, finchè uno dei due si convince ad interrompere la relazione per “sopravvivere”. Per vincere lo stress d’amore è necessario un salto di crescita, l’uscita da un modo infantile di vivere i rapporti amorosi. Va compreso che per instaurarli serve la fiducia nell’altro e nel sentimento reciproco, un mettersi in gioco che significa affidarsi senza voler controllare tutto, uscire dal proprio egocentrismo. Si deve accettare che la felicità in amore non dipende “solo” da se stessi, ma soprattutto da forze misteriose e che tutto quello che si può fare è crearle un “habitat” sereno e rilassato. Una nuova avventura ha futuro se non si pretende di conoscere la sua meta e se impariamo a lasciarci andare.

Le strategie vincenti

Impara ad essere più osservatore
E’ il momento di imparare a essere più spettatore, ad osservare come si evolve la storia d’amore senza cercare di guidarla o di gestirla. Contemplala come se fosse un fenomeno naturale. Potrà sembrarti difficile, avrai paura di perderla, ma lasciarla accadere è l’unico modo per dare ad essa delle concrete chance di continuare e di essere reale.

Cura l’ansia
Lo stress d’amore è il sintomo di un’ansia più ampia, di un modo angoscioso di affrontare la vita. La soluzione non è cercare un partner “materno” che ci tenga nella bambagia e sia accondiscendente a tutto, ma superare questo antico problema del dover controllare tutto.

Mantieni in vita i tuoi interessi
Quando entri in una relazione non tralasciare i tuoi interessi o ti ritroverai senza i tuoi consueti riferimenti. Le passioni ti tengono in contatto con te stesso e sciolgono l’ansia. Se puoi condividerle, bene, altrimenti non forzare il partner se non rientrano nei suoi interessi. Gli spazi individuali sono necessari sia al singolo che alla coppia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sdog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: