salute e benessere: Famiglie allargate: come vivere le ferie .. valido anche con l’ingresso di un cucciolo parte 1

In vacanza con un nuovo partner: come salvaguardare la serenità dei tuoi figli senza compromettere la tua nuova storia d’amore…

Le vacanze sono il momento più difficile per le coppie appena formate e che hanno bambini nati da matrimoni precedenti. Succede spesso che persone che si sono separate da poco, quando incontrano un nuovo partner con il quale si trovano bene, pensino di poter ricostruire una nuova famiglia. Così, al momento delle vacanze, partono tutti insieme. L’idea è quella di andare d’accordo: lei farà da mamma ai bambini di lui, il nuovo compagno diventerà un altro papà, i fratellini giocheranno insieme e faranno amicizia. Ma formare una nuova famiglia in fretta, dove tutti vadano subito d’accordo è molto difficile. Occorre pazienza e qualche buona regola.

Il consiglio: vacanze separate per le nuove coppie

Una coppia appena formata ha bisogno di spazi intimi e privati che, in presenza di figli, sarebbe impossibile trovare. Specialmente se i bambini sono piccoli è facile che nascano gelosie, rivalità, voglia di avere il proprio genitore tutto per sé. Con gli adolescenti la situazione è più facile, perché i ragazzi organizzano in modo indipendente i loro rapporti. Il nostro consiglio è che ogni partner vada in vacanza con i propri figli e riservi una settimana alle vacanze di coppia, meglio da soli.

Approccio progressivo

Per fare abituare i bambini all’idea del nuovo partner, potrebbe essere utile che lui faccia prima una visita di un paio di giorni durante le vacanze. È un approccio morbido: più è soft il contatto, più tutto si svolgerà in modo naturale, meno tensioni si creeranno.

Parola d’ordine: niente fretta

Potranno essere necessarie diverse prove, numerosi incontri tutti insieme prima che le cose si assestino e non ci siano tensioni: non abbiate fretta. Il nuovo assetto ha bisogno di tempo e il “metabolismo” dell’accettazione forse comprenderà silenzi e qualche chiusura da parte dei figli: è normale. Ricordate che meno forzerete la mano a figli e partner, più favorirete la spontaneità che è l’unica a garantirvi una convivenza serena.

Tre cose da fare

– Mai criticare il genitore assente

Nessun figlio accetta che il proprio genitore riceva delle critiche, tanto meno dal nuovo partner di mamma o papà. Astenetevi da qualsiasi commento, positivo e negativo.

– Evita di proporti come “seconda” mamma o papà

Se vuoi essere accettato/a dal figlio del tuo compagno, non cercare mai di dargli ordini e non essere troppo affettuosa o compiacente: questo spetta al genitore e tu non lo sei.

– Sii naturale con i tuoi figli e i suoi

Comportati come ti viene spontaneo, non cercare di essere quello che non sei. I bambini sono intelligenti e sensibili: si accorgono quando qualcuno “recita” e non si lasciano ingannare.

Mio figlio è geloso del nuovo partner

Tuo figlio, che magari a casa ti accusa di stargli sempre addosso, in vacanza, proprio perché c’è il tuo nuovo partner, si lamenta che lo trascuri. E il tuo partner lamenta lo stesso inconveniente! Altro problema: i due non si parlano e tu devi fare da “interprete”. O ancora: ognuno vuol fare il contrario di quello che desidera l’altro…che fare?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: