addestramento: PRINCIPALI METODI DI ISTRUZIONE DEGLI ESERCIZI DI OBBEDIENZA parte prima

Il nostro obbiettivo è quello di imparare a controllare il comportamento del nostro cane che sembra svilupparsi in modo autonomo.

Spesso quando il proprietario di un cane si rivolge a professionisti dell’educazione cinofila è perché il cane agisce come vuole e i tentativi di ottenere un comportamento più idoneo alle esigenze del proprietario stesso non danno risultati.

L’obbedienza di base serve al cane per sviluppare strumenti di controllo che consentano di vivere in sicurezza la relazione cittadina con il proprio compagno umano.

In realtà, i comportamenti del cane non sono determinati da decisioni autonome, ma da regole naturali quali le caratteristiche innate di predisposizione di specie, caratteristiche innate di presisposizione individuale dette anche variabili interne (ad esempio, condizioni psicologiche e fisiologiche, stato ormonale, organismo, ecc.), nonché da variabili esterne che non sono caratteristiche innate ma acquisite, quali l’influsso ambientale nel quale il cane è inserito e il tipo di socializzazione con animali della stessa specie (cospecifico) e con animali di specie diverse (interspecifico), in generale con l’uomo e, in particolare, con i membri della famiglia in cui vive.

Queste variabili esterne influenzano moltissimo il normale sviluppo comportamentale del cane e, a volte, possono addirittura alterarne il processo in modo tale da provocare degli stati patologici di anomalia comportamentale.

Per questa ragione, è molto importante intraprendere una relazione corretta, tale da aiutare il cane a “costruire” quel normale sviluppo previsto dalle caratteristiche naturali della specie ed individuali. In questo modo il cane svilupperà un buon equilibrio psicofisico e potrà adattarsi correttamente alle esigenze del proprietario e della società.

Per insegnare ad un cane gli esercizi di obbedienza, ci sono molti metodi. Le differenze fra i vari metodi dipendono sia dai principi da cui deriva la loro ideazione, sia dalla tipologia della scuola di addestramento in cui vengono applicati. Nella loro applicazione si notano anche delle differenze di carattere personale, dovute allo stile ed alla professionalità dell’istruttore, maturati con gli anni di esperienza e di pratica. Per l’addestramento dei cani si usano essenzialmente i Metodi donati dalla Scienza comportamentale e si basano su processi associativi studiati da Pavlov (Metodo Classico) o Skinner (metodo Operante).

Tuttavia è molto importante considerare la netta distinzione tra due metodi di base diametralmente opposti.

Metodo basato sulla costrizione

Prevede l’imposizione con la forza. Questo metodo non è più condivisibile in quanto sorpassato, spesso brutale e comunque non adatto alla natura del rapporto uomo/cane che dovrebbe basarsi su criteri positivi di amore e rispetto dei ruoli reciproci. Il cane modella il suo comportamento nel tentativo di evitare spiacevolezze.

Metodo basato sulla motivazione

E’ il metodo da preferire. Il cane esegue l’esercizio perché motivato dal far piacere a se stesso e pertanto instaura un rapporto positivo con il proprio padrone, coinvolgente e soprattutto mai conflittuale. Il cane modella il suo comportamento per l’ambizione di gratificazioni che desidera ricevere.

Per applicare correttamente questo metodo, che prevede un apprendimento basato sul piacere di eseguire l’esercizio, bisogna conoscere e praticare il seguente schema operativo, ogni volta che si vuole ottenere dal cane un determinato comportamento.

Questo principio è valido sia per insegnare esercizi “semplici” che per insegnare esercizi anche “molto complessi”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: