salute e benessere: un detto dice .. se tu stai bene … chi ti sta intorno starà bene …

I frutti autunnali, in particolare uva e mele, spazzano via debolezza, insonnia e stress e ti aiutano a ritrovare lo sprint giusto per ripartire…

Una forma lieve di stanchezza, quella che di solito si risolve in 1-2 settimane, va sotto il nome di “sindrome da rientro”: esordisce in genere con un malessere diffuso e inspiegabile accompagnato da sbalzi umorali e, spesso, da turbe del sonno. Se avverti anche tu questi sintomi, per 7-15 giorni metti in pratica questi consigli alimentari: aumenterai il livello di energia vitale e potrai affrontare il rientro in forze.

Due colazioni da portare a tavola
Per prima cosa, abituati a fare una colazione più ricca ed equilibrata: il pasto del mattino dà l’“impronta energetica” alla tua giornata, e deve comprendere tutti i nutrienti (zuccheri, grassi, proteine, minerali) in maniera bilanciata. Un cervello ben nutrito fin dal mattino è il segreto per prevenire la stanchezza. Quindi, evita di risolvere il breakfast solo con un caffè ma regalati un quarto d’ora di tempo per gustare, a scelta, una di queste colazioni.

-Per fare scorta di antiossidanti, scegli un tè verde o un caffé d’orzo, uno yogurt con del muesli, una spremuta di agrumi misti (o un calice di succo d’uva), una fetta di pane nero con un velo di burro e di confettura senza zucchero o, in alternativa al pane, 3 frollini di kamut o mais.

-Una tazza di latte di soia insaporito con un cucchiaino di cacao amaro (stempera lo stress), una macedonia, uno yogurt con mandorle, noci e nocciole (un cucchiaio raso di semi tritati). I semi oleosi sono importantissimi perché forniscono magnesio, triptofano e grassi buoni al cervello e ai tessuti nervosi, migliorando il tono dell’umore.

La cura dell’uva migliora l’umore
Settembre è tempo di vendemmia: approfittane per fare la cura dell’uva. Scegli quella rossa, più ricca di resveratrolo, un antiossidante che è anche un potente regolatore del tono dell’umore. Bisognerebbe consumare fino 1 kg di uva al giorno, sotto forma di frutto fresco, da gustare a digiuno, o come centrifugato. Segui la cura 2 giorni alla settimana anche per tutto settembre: cura depressioni lievi e insonnia.

La mela: l’antiansia che non ti aspetti
È stato scoperto che le mele contengono, soprattutto nella buccia, una molecola con potenti effetti anti ansia: cerca quindi di consumarne anche 3-4 al giorno, scegliendo dei frutti biologici e mangiandoli senza pelarli. Essendo ricca di pectine e mucillagini, la mela depura e regola l’intestino, attenuando il nervosismo spesso dovuto a una scorretta peristalsi.

Prova anche a centrifugare 2 mele (intere, compresi i semi) e 2 carote bio e bevi questo succo come aperitivo, a pranzo e a cena, insaporendolo con un pizzico di curcuma: è un aperitivo energetico e antietà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: