sociale: Tecnologia a quattro zampe

Non esiste nulla di più stimolante per il nostro cane che una bella passeggiata fuori all’aperto, odori nuovi e amici a quattro zampe con cui scambiare corse e giochi. E un percorso in salita che permette di arrampicarsi sulle altezze di casa, per il nostro gatto sarebbe davvero l’ideale.

Il nostro cane e il nostro gatto sarebbero pienamente soddisfatti a trascorrere in maniera costruttiva del tempo con noi che stuzzichiamo la loro curiosità. Ma allora? Questo non è più che sufficiente per i nostri beniamini?

Dentro e fuori casa

La tecnologia ci viene indubbiamente incontro, anche con i nostri animali domestici. Diversi e sempre più accessibili sono gli strumenti che nell’ultimo periodo sono comparsi sul mercato per facilitare la nostra vita con loro. Tecnologie da indossare, soprattutto per i cani, ma anche da utilizzare tra le mura domestiche, mentre siamo a lavoro, quando siamo costretti a lasciare i nostri amici soli per troppo tempo e sappiamo già che si annoieranno tantissimo senza di noi.

Come guarda il nostro cane?

Uno strumento interessante è PawsCam, la fotocamera che ci permette di sapere cosa ha guardato il nostro cane durante la giornata. Basta agganciarla al collare e, grazie ad un sensore che capta i movimenti della testa dell’animale,l’aggeggio capisce quando gli occhi sono rivolti verso qualcosa che attira la sua attenzione. È in quel momento che l’obiettivo scatta e salva l’immagine, svelandoci cosa ha guardato il nostro cane, e anche quanto e come ci osserva.

Ma non solo, possiamo conoscere ancora di più. Attività quotidiana, battito cardiaco, calorie bruciate… Come? Attraverso Voyce, il collare che registra tutti i dati riguardanti il nostro cane, informandoci del suo stato di salute, la necessità che ha di muoversi e riposare. Connettendo, poi, il collare allo smartphone si possono analizzare i dati e la situazione generale di salute, valutando così la necessità di vedere, eventualmente, il veterinario.
Simile è anche il meccanismo di FitBark. Realizzato in collaborazione con i veterinari, riporta uno schema di riferimento per ogni razza in modo da capire se il nostro cane fa un’adeguata attività fisica. E ce lo comunica tramite bluetooth con un’applicazione disponibile sia per iPhone che per Android.

Parliamo con loro

E se siamo fuori casa e il nostro cane o gatto attendono pazientemente il nostro ritorno? Ci vengono incontro sia PetCubeche Petzilla, una scatolina da applicare alla parete, contenente una fotocamera e due casse. Con la prima, grazie allaconnessione Wi-Fi, attraverso un microfono possiamo parlare e ascoltare il nostro amico e con un puntatore laser possiamo tenerlo attivo attraverso il movimento del raggio. Con la seconda è anche possibile premiare i nostri amici, elargendo croccantini e biscottini attraverso un bottone posizionato direttamente sul nostro smartphone.

Acqua corrente per micio

Tecnologie meno sofisticate per le mangiatoie o le fontanelle pensate per il nostro gatto, ma anche questi oggetti, che sempre più spesso entrano a far parte dell’arredamento della nostra casa, ci vengono incontro nella gestione quotidiana del nostro amato felino. Le fontanelle, in particolare, lo stimolano a bere, prevenendo patologie che mettono a dura prova i suoi reni. Quante volte il nostro gatto ci chiede di aprirgli il rubinetto per poter bere l’acqua corrente? Il concetto è, dunque, lo stesso: permettere al nostro gatto di avere tutti i giorni l’acqua a disposizione, come se uscisse direttamente dal nostro rubinetto, anziché doverla attingere dalla ciotola, cosa che non ama.

Niente più fughe pericolose

Il nostro cane ha il vizietto di scappare dal giardino per farsi un giretto per perlustrare la zona? Ogni volta che non ritorna per tempo, però, ci prende un colpo perché pensiamo che si sia perso o che l’abbiano investito o magari rubato? Niente paura, anche qui possiamo porre rimedio. Si chiama Tagg ed è il collare che si connette al satellite e ci permette di sapere sempre dove si trova il nostro cane. Impostando, poi, delle zone sicure, come il giardino di casa o l’area del nostro appartamento, è possibile ricevere un messaggio o un’email non appena il cane oltrepassa la zona delimitata. Ovviamente ci verrà comunicata la zona esatta in cui il nostro amico si trova e potremo andare immediatamente a recuperarlo.

Educare al richiamo

Uno strumento per divertirci insieme al nostro cane potrebbe essere Pet-Remote. Un telecomando? Così suggerisce il nome. In realtà si tratta di una piccola medaglietta elettronica che si connette al telefono ed emette suoni e vibrazioni. Si potrebbe insegnare al nostro fedele amico come rispondere ai vari comandi e questo potrebbe risultare utile per riuscire a richiamarlo a distanza quando si allontana troppo.

Tessuti ad alte prestazioni

Quando parliamo di tecnologia non dobbiamo dimenticare anche i grandi passi avanti che sono stati fatti nel campo dei materiali dei capi di abbigliamento e gli accessori che accompagnano quotidianamente i nostri amici a quattro zampe. Nello sport e nell’outdoor in generale, il nostro cane ha bisogno di un “involucro” che lo protegga dall’acqua, dalla neve e dalle basse temperature. Tessuti studiati apposta per sostenere le migliori prestazioni e proteggere il cane al tempo stesso, evitando frequenti lavaggi che possono minare le sue difese immunitarie.
I materiali riflettenti, poi, così come i led che accompagnano i guinzagli, aumentano la visibilità del cane in condizioni di scarsa visibilità, proteggendolo da eventuali pericoli e permettendo a noi di individuare immediatamente la sua posizione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: