consigli legali: Il mio cane ha morso un passante: cosa fare?

Alla nostra amica Giorgia è successo un piccolo incidente: il suo cane ha dato un piccolo morso a un passante. Cosa succede in questi casi? Come ci si deve comportare? Ce lo spiega la nostra esperta, l’avv. Lina Musumarra.

Buongiorno,
qualche mese fa, il mio cane di 5 anni ha morso un signore anziano in un negozio: il cane era al guinzaglio, attaccato a me posso dire perché la lunghezza, avendo io il guinzaglio a tracolla, era inferiore a un metro. Prima che questo si avvicinasse il cane gli ha abbaiato, e quel signore dopo essersi fermato davanti al cane a guardarlo, è passato poi in fretta sbattendo il suo sacchetto sul muso del mio cane…. e il mio cane gli ha pizzicato un polpaccio…

Non lo chiamerei morso, perché il suo era un livido alla fine e non c’era neanche sangue…. Ma questo, dicendo che voleva tutelare la sua salute, è voluto andare all’Asl e così si è aperta la procedura che penso conosciate. Quando è venuta la veterinaria dell’Asl a casa ha detto, per prima cosa, che “il cane ha sempre torto”.
Ora, a me non sembra logica questa cosa: secondo lei può essere possibile questo?
Inoltre, ha detto che devo mettere la museruola al cane per evitare problemi. Premetto che il mio cane è un meticcio di jack russell e pesa 13 kg!
Spero che non succeda più questo, ma se dovesse ricapitare, è vero che i cani hanno sempre torto?
Cioè, se a me uno mi butta un sacchetto in faccia mi incavolo…. e penso tutti…. il cane si esprime come può…sempre considerato che il morso che aveva non era neanche un morso!!!

Grazie per i consigli

Giorgia

Gentile Giorgia,
per maggiore chiarezza su quanto accaduto richiamo l’ordinanza del Ministero della Salute del 6 agosto 2013 (consultabile in www.salute.gov.it), a mente della quale “il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali o cose provocati dall’animale stesso” (art. 1, comma 1).

Con riferimento al caso in esame mi pare di capire che il cane è stato provocato e quindi ha reagito con il morso, peraltro di lieve entità. Ritengo che non ci sia quindi nessuna responsabilità a suo carico, anche se consiglio a tutti di stipulare una polizza per responsabilità civile verso terzi per evitare spiacevoli conseguenze di natura patrimoniale.

Per quanto riguarda, poi, le regole di condotta da adottare, l’ordinanza prevede: a) l’utilizzo di “un guinzaglio a una misura non superiore a m. 1,50 durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni“; b) l’obbligo di portare con sé “una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti” (art. 1, comma 3). Non deve, pertanto, applicarla al suo cane.

Saluti
avv. Lina Musumarra

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: